I nostri servizi

Ambiente - Autorizzazione scarico in fogna

 

Tutti gli scarichi che recapitano in pubblica fognatura devono essere preventivamente autorizzati, ai sensi del comma 1, dell’art. 124, del D.lgs. 152/06 e ss.mm.ii.

 

Classificazione degli scarichi

Ai sensi del D.lgs. 152/06 e ss.mm.ii. gli scarichi sono classificati in:

  • scarichi di acque reflue domestiche;
  • scarichi di acque reflue assimilate alle domestiche;
  • scarichi di acque reflue industriali;
  • scarichi di acque reflue urbane;

 

L’autorizzazione è rilasciata al titolare dell’attività da cui origina lo scarico. Ove uno o più stabilimenti conferiscano, tramite condotta, ad un terzo soggetto, titolare dello scarico finale, le acque reflue provenienti dalle loro attività, oppure qualora tra più stabilimenti sia costituito un consorzio per l’effettuazione in comune dello scarico delle acque reflue provenienti dalle attività dei consorziati, l’autorizzazione è rilasciata in capo al titolare dello scarico finale o al consorzio medesimo, ferme restando le responsabilità dei singoli titolari delle attività suddette e del gestore del relativo impianto di depurazione in caso di violazione delle disposizioni della parte III del Decreto Legislativo.

 

SCARICHI DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE ED ASSIMILATE

Gli scarichi in rete fognaria di acque reflue domestiche e di acque reflue assimilate alle domestiche sono sempre ammessi nell’osservanza dei regolamenti adottati dal gestore e approvati dall’Ente d’Ambito. Ove previsto dall’Ente Gestore, i titolari di scarichi di acque reflue assimilate alle domestiche sono tenuti a presentare all’Ente apposita Istanza di Assimilazione.

SCARICHI DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI

Al fine dell’ottenimento dell’autorizzazione allo scarico delle acque reflue industriali in pubblica fognatura, Elios Engineering srl attraverao i propri tecnici abilitati (ingegneri e/o architetti) si occupa della gestione completa della pratica istruttoria corredata dalla seguente documentazione:

  • Relazione tecnica contenente (processo produttivo; sistema complessivo dello scarico; sistema di depurazione dei reflui ove presente; modalità di smaltimento dei rifiuti liquidi eventualmente provenienti dal  ciclo produttivo allegando i relativi contratti di smaltimento);
  • Corografia dell’insediamento;
  • Planimetria in scala adeguata in formato con indicazione del sistema di scarico e di depurazione nonché l’esatta ubicazione del pozzetto/i di ispezione;
  • Analisi quali-quantitativa dello scarico;
  • Schema del processo di depurazione ove presente;