I nostri servizi

Nuovo Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali

 
Il 4 maggio 2016 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea la versione definitiva del testo del Regolamento Europeo 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati. Entrato in vigore il 25 maggio 2016, si applicherà in tutti gli Stati Membri a partire dal 25 maggio 2018, termine entro il quale le aziende dovranno adeguarsi.
 
Considerando l’impatto non banale di molte delle novità introdotte, è opportuna una adeguata pianificazione da parte dei titolari del trattamento per conformarsi alle disposizioni del Regolamento.
 
 
Elios Engineering │
organizza una sessione informativa gratuita
 
destinata a tutti i titolari del trattamento, ovvero a tutti i datori di lavoro / legali rappresentanti, con l’obiettivo di:
  • Inquadrare la problematica e la logica presente nel regolamento
  • Fornire ad ogni titolare gli strumenti base per pianificare la strategia di azione ritenuta più idonea per la propria azienda per conformarsi alle disposizioni
  • Evidenziare, in breve, i cambiamenti di maggiore impatto e le nuove figure obbligatorie introdotte dalla normativa.
 
Per maggiori informazioni
Elios Engineering srl
tel: 081 8502205 | mail: formazione@eliosengineering.it
 
 
 
 
 
 
Nasce una nuova figura: il DPO, Data Protection Officer
 
Il Data Protection Officer (DPO) è la figura di riferimento introdotta dal GDPR.
 
Il DPO è un professionista che deve avere un ruolo aziendale (sia esso soggetto interno o esterno) con competenze giuridiche, informatiche, di risk management e di analisi dei processi. La sua responsabilità principale è quella di osservare, valutare organizzare la gestione del trattamento di dati (e dunque la loro protezione) all’interno di un’azienda, affinché questi siano trattati nel rispetto delle normative privacy europee e nazionali.
 
Le sanzioni
La violazione delle disposizioni contenute nel regolamento GDPR è soggetta a sanzioni amministrative pecuniarie fino a:
 
20.000.000€, o fino al 4% del fatturato mondiale totale annuo dell’esercizio precedente.