I nostri servizi

Sicurezza - Rischi Fisici

 

Rumore

Il D.L.gs. 9 aprile 2008, n. 81 (Testo Unico sulla Sicurezza del Lavoro) Titolo VIII Capo II, ha definito gli obblighi di valutazione e gestione del rischio rumore, dando attuazione della direttiva 2003/10/CE relativa all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (rumore, vibrazioni).

In base all'articolo 190, ogni datore di lavoro deve provvedere alla valutazione del rischio rumore presente nella propria azienda al fine di individuare i lavoratori esposti a rischio ed i relativi luoghi di lavoro e attuare se necessario gli interventi preventivi e protettivi previsti dal decreto  legge. Il datore di lavoro è comunque tenuto a ridurre al minimo il rumore prodotto, anche se inferiore alla soglia di 80 dBA. Quando viene superata la soglia di 80 dBA, intervengono delle disposizioni specifiche in termini di informazione, controllo sanitario periodico e uso di mezzi di protezione individuali

 

Vibrazioni

La valutazione del rischio da vibrazioni consiste nel valutare il livello di esposizione, e ciò per ciascun lavoratore che faccia uso di macchine e/o attrezzature in grado di produrre vibrazioni interessanti il sistema mano-braccio o corpo intero. Ogni datore di lavoro deve provvedere alla valutazione del rischio vibrazioni presente nella propria azienda al fine di individuare i lavoratori esposti a rischio ed attuare se necessario gli interventi preventivi e protettivi previsti dal decreto legge.

 

Radiazioni Ottiche Artificiali

Le sorgenti di radiazioni ottiche artificiali coerenti (laser) e non coerenti (tutte le altre) nelle attività lavorative sono molteplici e si ritrovano in diversi settori produttivi quali metalmeccanica, chimica, sanità e ricerca.

L’esposizione alle radiazioni ottiche artificiali durante il lavoro è causa di rischi per la salute, con particolare riguardo agli occhi (con possibili lesioni alla congiuntiva, alla cornea, al cristallino, alla retina) e sulla cute (con possibili eritemi, bruciature, tumori) ed alla sicurezza (possibili abbagliamenti/accecamenti temporanei, nonché rischi di incendio e di esplosione innescati dalle sorgenti o dal fascio di radiazione). Dal 26 Aprile 2010 è in vigore il Capo V del Titolo VIII del DLgs. 81/2008 sulla prevenzione del rischio da esposizione alle radiazioni ottiche artificiali.

 

La Elios Engineering srl è in grado di offrire ai propri clienti una valutazione dei rischi fisici puntuale ed analitica, accompagnate da rilievi fonometrici in sito, fondamentali per l’individuazione delle problematiche e la calibrazione dell’attività correttiva da intraprendere.